Oggi voglio raccontarti un aneddoto successo recentemente.

Ci troviamo in un albergo in cui sono stato da poco. Dopo il check-in l’albergatore ci dà tutte le informazioni sulla struttura e poi ci dice: “ragazzi, sapete che noi abbiamo anche il ristorante?! Abbiamo degli ottimi piatti, perché non ci pensate!”
…e poi? Mi lasci con questa frase senza fare altro?
Questo aneddoto per dirti che cosa? Ma caro il mio albergatore o qualsiasi persona tu sia. Ma se vuoi vendere una cena, un servizio, un prodotto o qualunque cosa ti venga in mente, se mi dici che hai degli ottimi piatti, ma dammi un menù, fammi venire l’acquolina in bocca, fammi vedere due foto, fammi vedere altre gente che mangia! Se me lo dici basta, dopo 2 minuti mi sono già dimenticato di cosa mi hai detto e soprattutto non mi è venuta voglia di andare a mangiare nel tuo ristorante. Ne sceglierò un altro, magari guardando su Tripadvisor, facendomi ispirare dalle foto dei piatti, dalle foto del locale…

La cosa buffa è che questo signore, quando abbiamo deciso di lasciare l’albergo per la sera per andare in un altro ristorante. si è anche detto dispiaciuto del fatto che non ci saremmo fermati quella sera a mangiare le prelibatezze offerte dalla sua cucina.
Ma se neanche me ne hai parlato come pretendi che io mi possa accomodare nella tua sala? Pensi davvero che basti uno scambio di battute per convincere un potenziale cliente?

Le spiegazioni per questo aneddoto tu sarebbero superflue e lascio a te ogni riflessione, ma prima di salutarti ti voglio dire la mia: al giorno d’oggi l’offerta del mercato è vastissima. Appena giriamo lo sguardo troviamo qualcuno pronto a soddisfare i nostri bisogni ed i nostri impulsi d’acquisto.
Per convincere qualcuno ad acquistare non è più sufficiente imbastire uno slogan o puntare sulla simpatia, sulla qualità (tutta da dimostrare) o su metodi che potevano funzionare nel boom economico, in cui il benessere generale era maggiore.
Oggi serve fare uno…due…anche tre passi in più per avere la meglio in un mercato sempre più competitivo.

Fabrizio Musso

Per vedere il video della rubrica “Barba & Business” su questo articolo clicca qui

Teoria
Pratica
Miglioramenti
Difficoltà

Rimani aggiornato, iscriviti alla Newsletter

Ti potrebbe interessare anche…